mercoledì 25 gennaio 2012

Il mio hair stylist

Il mio parrucchiere – hair stylist come si dice ora, hair artist come si definisce lui – si chiama Ferdy&Spo. Una sorta di traslitterazione commerciale di Ferdinando Esposito. Ogni volta che ci vado, tre volte all’anno più o meno, si ripete lo stesso copione.

–    Allora, come li tagliamo?

–    Al solito… limitiamoci ad accorciare solo un po’ le punte.
–    Ma dai, perché non sperimentiamo qualcosa di nuovo, un taglio sfilzato, una scalatura un filo più audace..
–    Tipo quando mi facesti il taglio alla Meg Ryan, dici? Doveva essere la pettinatura di C’è posta per te. E invece sembravo Marcellino pane e vino.
–    Che c’entra, là c’era la questione del colore. Te l’avevo detto che senza i colpi di luce quel taglio non avrebbe avuto luminosità.
–    Me lo dicesti dopo, mentre cercavi di buttarmi fuori dal negozio combinata come un paggio medievale.
–    Vabbè dai, alla fine sono ricresciuti in fretta.
–    Eh, ci ho messo due anni per ritornare con la testa nel ventunesimo secolo. Quindi niente esperimenti, il solito andrà benissimo.
–    Come vuoi. Io comunque lo dicevo per te. Ogni tanto bisogna cambiare, uscire dagli schemi. Se vuoi ti faccio un’acconciatura che stasera fai un figurone. Anzi, la prossima volta, se porti una fotografia la mettiamo nel software e scegliamo una pettinatura al computer. 
–    Ferdina’, io capisco che tu vuoi sperimentare, ma fuori dal software, poi, ci devo stare io.  E il ciuffo cotonato non mi aiuta, t’assicuro. E poi stasera al massimo mi vedo un Criminal Mind in Tv, ed è pure un rewind. Quindi accorciamo ste punte e facciamola finita.

Dopo le manfrine di rito, alla fine si convince e mi fa il solito taglio. Anche se proprio non ce la fa, ad asciugarmi i capelli al “naturale”.  Quando esco dal suo negozio sembro una di quelle vecchiette che si è appena sfilata i bigodini per andare alla messa della domenica. Quindi domani mattina, levataccia: mi ci vorrà almeno un’ora per eliminare la piega geriatrica che hanno preso gli eventi.

16 commenti:

  1. Giuro che non esagero... pensa che la mia bimba non mi riconosce quando torno dal parrucchiere! Ciaooo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, e menomale che ancora non fanno commenti ;)
      Ciao a te!

      Elimina
  2. per me andare dal parrucchiere è peggio che andare dal dentista..ma dovresti vedere i miei capelli...

    RispondiElimina
  3. Ahaah sei troppo forte! Anche io sono l'incubo del parrucchiere - anzi sono loro il mio - e ho risolto: me li taglio da sola!! .\/m

    RispondiElimina
  4. Fantastico, come ci riesci? Io qualche volta ci ho provato, ma da sola è davvero complicato. Così ora mi limito a deturpare la frangetta di mia figlia.

    Ciao, e grazie per essere passata ;)

    RispondiElimina
  5. Io ho un taglio lungo fin sotto le spalle e tutto sfilato, perciò non deve essere regolare e se scacchio qualcosa non si nota! Ho guardato dei tutorial su youtube! Mi risparmio 90-120 euro all'anno, qualche incazzatura e delle messe in piega non richieste! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci proverò anch'io, in effetti sul taglio lungo lo sgarro si nota poco... Basta solo fare attenzione alla giugulare.
      Ti faccio sapere!

      Elimina
  6. Dammi la manina30 gennaio 2012 16:33

    Eh @scleros, il loghetto in effetti tradisce qualcosa, sull'acconciatura ;)

    RispondiElimina
  7. anch'io cm te cambio poco taglio di capelli e se fosse x me i parrucchieri potrebbero chiudere baracca e burattini! quado esco coda e via a casa mollettone poi di notte un fastidio sto capellacci che si slegano e che mi tiro ogni volta che mi giro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dammi la manina30 gennaio 2012 17:37

      @LARA Io quando ci vado d'inverno mi porto sempre dietro un cappello, che mi infilo appena svoltato l'angolo del negozio..

      Elimina
  8. Dovremmo fondare il comitato dei sentimenti feriti dai parrucchieri!

    RispondiElimina
  9. Oddio ma il tuo parrucchiere artista è un fenomeno!!

    RispondiElimina
  10. sì, e quando ci vado fa anche di me un fenomeno... da baraccone pero!
    Ciao e benvenuta ;)

    RispondiElimina
  11. oddio non vorrei mai incontrarlo, la mia chioma è bella folta e se il parrucchiere sbaglia posso sempre rimediare tanto non si vede mica, i miei capelli vivono di vita propria, ma in questo caso credo che non vorrei mai passare sotto le sue grinfie. L'ultima volta che una parrucchiera ha voluto provare un nuovo taglio su di me c'ho messo 2 mesi per riprendermi :)

    RispondiElimina
  12. È mediamente in tempo che ci metto anch'io ogni volta ;)

    RispondiElimina